caruso_cd

JACQUES CHARPENTIER

72 ETUDE KARNATIQUES

Giusy Caruso, Pianoforte

Centaur (3 CD)

5 stelle

Un progetto davvero degno di nota quello proposto dalla pianista italia Giusy Caruso. Si tratta infatti della prima registrazione mondiale del ciclo dei 72 studi Carnatici di Jacques Charpentier, compositore francese classe 1933, scomparso recentemente nel 2017. Già allievo di Olivier Messian, trascorse 18 mesi in India, fra Calcutta e Bombay all’inizio degli anni cinquanta, familiarizzando così con la complessa tradizione musicale indiana, le sue scale e sonorità. Di questa esperienza indiana sono testimonianza diretta questi 72 Etudes Karnatiques, dedicati proprio a Messian, alla cui composizione Charpentier ha dedicato gran parte della sua vita (30 anni di lavoro e ricerca per giungere al prodotto finale), Si tratta di una registrazione Live, effettuata da Giusy Caruso durante un concerto tenutosi presso l’Auditorio del Conservatorio di Carcassone in Francia, alla presenza dello stesso Charpentier, il 26 novembre del 2016.

_dsc19721Un concerto speciale, unico, irripetibile per varie ragioni, che per nostra fortuna è stato registrato. Tre ore di musica, che lasciano una forte impronta, un ricordo indelebile, anche nell’esecutore (si ascolti, a tal proposito, l’intervista AUDIO che abbiamo registrata con Giusy Caruso a questo LINK). L’ascoltatore avrà così la possibilità di immergersi in questo universo sonoro così distante dal nostro, ma al tempo stesso intrigante, guidato dalla stessa Caruso che firma le note del libretto. I 72 studi sono stati suddivisi da Charpentier in 12 cicli che rispecchiano il sistema noto come Melakartha dove troviamo le 72 scale fisse, alla base di questi studi. Così, su un pianoforte Yamaha C6, Giusy Caruso ci porta alla riscoperta di un compositore troppo poco noto alle nostre latitudini, ricordandoci di quanto bella e interessante possa essere oggi la musica contemporanea. Un Cofanetto che non pretende un ascolto continuativo, in un’unica soluzione (anche se questa era di fatto l’idea di Charpentier, come la realizzazione del concerto Live testimonia): a chi acquisterà il cofanetto lasciamo la gioia della scoperta, traccia dopo traccia. Che ognuno di noi si prenda il suo tempo, per capire un’idea musicale originale, unica nel suo genere, ancora oggi, forse , impensabile nella sua concezione. Bravissima Giusy Caruso, ricercatrice che ha trovato una sua dimensione accademica, artistica e musicale all’estero, ma che è ormai pronta per portare le sue ricerche e i suoi studi in giro per il mondo, senza frontiere, senza muri, senza pregiudizi.

Gabriele Formenti

Link diretto per l’acquisto del cofanetto su Amazon